Contenuto principale

The slider has no content to display.

Adozione di Variante allo Strumento Urbanistico Generale, a norma dell’Art.19, del D.P.R. 327/2001 e s.m.i. e disposizione del vincolo preordinato all’Esproprio

SI RENDE NOTO Che con Deliberazione di Consiglio Comunale n.44 del 24.07.2019 avente per oggetto: “APPROVAZIONE PROGETTO DEFINITIVO DELLA PASSEGGIATA LUNGOFIUME DI VIA PIEDI ZAPPINO, AI FINI DELL’ADOZIONE DI VARIANTE ALLO STRUMENTO URBANISTICO GENERALE, A NORMA DELL’ART.19, DEL D.P.R.327/2001 E SMI E DISPOSIZIONE DEL VINCOLO PREORDINATO ALL’ESPROPRIO”, è stata adottata la Variante al Piano Urbanistico Comunale (P.U.C.), a norma dell’Art.19 del D.P.R.n.327/2001; Con lo stesso Atto si è provveduto, ai sensi dell’Art.10, comma 2, del D.P.R.n.327/2001 e smi, a disporre il vincolo preordinato all’Esproprio ed inoltre ai sensi dell’Art.12 comma 1, Lettera a) del D.P.R.n.327/2001 e smi, a dichiarare la Pubblica Utilità dell’Opera. Gli adempimenti conseguenti al citato atto sono stati espletati dai soggetti competenti in osservanza della Legge n.241/90 e smi; D.P.R.n.327/2001 e smi; D.Lgs.n.50/2016 smi e L.R. n.16/2004. Gli Atti di Variante sono depositati presso l'Ufficio di Segreteria del Comune e l’Ufficio Lavori Pubblici, in libera visione al pubblico, per 30(Trenta) giorni naturali, successivi e consecutivi, decorrenti dalla data di pubblicazione del presente Avviso sul BURC. Durante il periodo di deposito chiunque può presentare osservazioni in merito, e depositarle, nei termini di cui sopra e in duplice copia, di cui una in bollo, al protocollo generale del Comune nei normali orari di ufficio. L'Avviso è stato pubblicato contestualmente in pari data sul BURC Digitale Regione Campania ed all'Albo Pretorio del Comune